Nuotando in acque fredde

I pinguini sono graziosi e rapidi nuotatori delle acque artiche estremamente fredde. Il loro corpo è adattato alle difficili condizioni climatiche. Diversamente dai pinguini, le orate non crescono bene in acqua fredda. Infatti, durante l’inverno l’acqua del Mediterraneo può rappresentare un difficile ostacolo alla crescita delle orate in gabbia. A basse temperature assistiamo a tassi di crescita molto bassi o addirittura negativi, con perdita di peso, assunzione alimentare ridotta e limitata capacità da parte del pesce di fare fronte alle proprie necessità di ossigeno (ipossia sistemica). Inoltre, può comparire la “winter syndrome”, che significa che le funzioni interne del pesce possono essere state severamente compromesse.                                                           

Questi effetti sono particolarmente gravi per le orate più grandi, che stanno attraversando il loro secondo inverno. Oltre al freddo, questi pesci attraversano il momento della maturazione, il che può portare ad una perdita del 10-20 % nella biomassa totale dopo la produzione di gameti.

Questi sono i punti principali che devono essere presi in considerazione quando si mette a punto un mangime invernale per le orate.

In questo contesto di grandi difficoltà, BioMar ha sviluppato INTRO Qardio M ed EFICO Qardio M, con l’obiettivo di aiutare i pesci a mantenere la crescita ed una buona condizione di salute durante il periodo invernale, rinforzandoli in profondità. In questo modo si preparano meglio anche per il seguente periodo di rapida crescita, quando le temperature risalgono.

La gamma dei mangimi Qardio M di BioMar unisce i più recenti risultati della Ricerca & Sviluppo attraverso una formulazione ottimizzata, con ancora più vitamine, ingredienti specifici ed efficaci micro-ingredienti. I mangimi Qardio M contribuiscono a sostenere una buona funzionalità immunitaria e aiutano a proteggere e rafforzare il cuore ed il sistema cardiovascolare del pesce; tutto ciò li sostiene a combattere contro la scarsa capacità di assorbire l’ossigeno a basse temperature, contribuendo in questo modo a mantenere la crescita ed una migliore condizione di salute. Inoltre, la formulazione della gamma Qardio M contribuisce ad abbassare il deposito dei grassi peri-viscerali, cosa particolarmente importante per le orate.    

Allo scopo di massimizzare i parametri della performance e di migliorare lo stato di salute del pesce, BioMar consiglia di preparare il pesce all’inverno 3-4 settimane prima dell’arrivo delle basse temperature, somministrando il mangime funzionale EFICO Plus 805, per poi passare ad INTRO ed EFICO Qardio M quando le temperature scendono sotto i 16 °C, continuando ad usarlo durante il periodo freddo. Quando la temperatura inizia a risalire è consigliabile tornare ad EFICO Plus 805 per 3-4 settimane e quindi passare ad alimenti a più alta energia per tutto il periodo di rapida crescita (tarda primavera ed estate).

Vi invitiamo a contattarci per ulteriori informazioni sui nostri prodotti e servizi.