Per BioMar Group, il primo trimestre ha dato buoni risultati

5 maggio 2017

Schouw & Co, società capogruppo, ha pubblicato il rapporto trimestrale relativo a BioMar Group.  Il rapporto sottolinea il consistente andamento del primo trimestre dell'anno per BioMar Group, guidato dalla buona performance operativa di tutte le divisioni, e in particolare della divisione Salmon, sia in relazione ai volumi di vendita che ai profitti.

 BioMar Group continua ancora a fornire consistenti risultati finanziari. Rispetto allo stesso periodo del 2016, nel primo trimestre di quest’anno l'azienda ha fatto registrare risultati di vendita più brillanti e un EBIT più consistente. Il volume delle vendite della divisione Salmon è aumentato di quasi il 30% rispetto al primo trimestre dello scorso anno; le tre unità della divisione ubicate in Norvegia, Regno Unito e Cile hanno tutte migliorato i loro risultati. Nello stesso periodo, l'azienda ha dimostrato di sapere offrire al mercato le giuste innovazioni di prodotto.

 "Tutte le divisioni aziendali hanno registrato ottimi risultati, diretta conseguenza dei nostri programmi di miglioramento dell'efficienza e di gestione dei margini.  Ciò che mi preme sottolineare è che siamo stati capaci di proporre tempestivamente prodotti di nuova concezione, mirati a rafforzare la sostenibilità del settore e gli aspetti qualitativi e salutari dei prodotti diretti al consumatore finale", ha affermato Carlos Diaz, CEO di BioMar Group.

  La scorsa settimana, in occasione del Seafood Expo di Bruxelles, BioMar Group ha reso noto che la futura collaborazione con Lerøy Seafood Group e TerraVia garantirà a tutti i salmoni allevati da Lerøy Seafood mangimi sostenibili con un  alto contenuto di omega 3-DHA, parzialmente derivato da AlgaPrime, l'ingrediente estratto dalle microalghe.

 "BioMar Group si adopera per compiere costanti progressi per l'innovazione dell'acquacoltura. Da noi, nuovi oli e prodotti con profilo di sostenibilità bilanciato non sono un’ipotesi per il futuro, sono già realtà! Tra i nostri clienti nel settore del salmone, c'è già chi propone nuovi prodotti a valore aggiunto, basati sui concetti di mangime da noi elaborati. Ci auguriamo che tale tendenza possa estendersi ad altre specie ittiche. Siamo tesi al nostro scopo, animati dai principi guida che ci caratterizzano: innovazione, sostenibilità, cooperazione e  rendimento, allineando così la nostra strategia alle iniziative avviate con i nostri clienti in tutto il mondo. Siamo certi di essere ben preparati, pronti a incidere sull'efficienza e la sostenibilità del settore", ha detto Carlos Diaz.

Contestualmente al lancio di nuovi prodotti, BioMar Group ha inoltre avviato la realizzazione di un nuovo stabilimento di produzione per mangimi in Australia, stabilendo così solide basi di stretta collaborazione con i clienti di  quell’area.

"Nel corso del 2016 e nella la prima parte del 2017 in tutta l'azienda si è collaborato al miglioramento e allo sviluppo delle nostre nuove unità operative in Cina e in Turchia. Proseguiremo in tale sforzo,  continuando ad investire risorse da destinare alla realizzazione di una nuova unità aziendale in Australia. Tali progetti di espansione sono in linea con la nostra strategia, rivolta a nuove specie ittiche e a nuovi mercati", ha concluso Carlos Diaz.