Il Gruppo BioMar acquisisce un produttore di alta qualità di mangimi per gamberi

15 giugno 2017

Nell'ambito della strategia di espansione aziendale, il Gruppo BioMar fa una mossa importante nel settore dei mangimi per gamberi tramite l'acquisizione del 70% del produttore di mangimi per gamberi ecuadoregno Alimentsa. L'acquisizione posizionerà BioMar tra i maggiori produttori di mangimi per gamberi dell'America Latina, creando sinergie volte ad alimentare  le attività già esistenti.

 Il Gruppo BioMar annuncia un ingresso strategico nel mondo dei gamberi. Nel 2016, BioMar ha cominciato a rifornire gli allevatori latino-americani di gamberi dallo stabilimento in Costa Rica, con particolare attenzione alla sostenibilità e al rendimento del mangime. Grazie all'acquisizione di Alimentsa, BioMar creerà una solida base in Ecuador, uno dei maggiori produttori di gamberi a livello globale con un volume di oltre 450.000 tonnellate di gamberi. Il Paese è riconosciuto in generale per i suoi prodotti a base di gamberi, caratterizzati da un'elevata qualità e sostenibilità, sia dai consumatori finali sia dai rivenditori al dettaglio. L'acquisizione dovrà essere approvata dalle autorità ecuadoregne sulla concorrenza.

 “La nostra ambizione è diventare uno dei principali produttori di mangimi di alta qualità per gamberi. Grazie all'acquisizione di Alimentsa, siamo in grado di offrire immediatamente un'allettante proposta di valore agli allevatori di gamberi dell'America Latina e riteniamo che in futuro, in collaborazione con Alimentsa e con i clienti, saremo in grado di sviluppare nuove soluzioni per prodotti basate sul nostro comune interesse verso innovazione, cooperazione, sostenibilità e performance. Durante il nostro processo di “due diligence” ci è stato confermato che l'acquisizione ci consentirà di costruire una relazione solida con gli allevatori di gamberi latino-americani. Alimentsa è  rinomata per i mangimi di alta qualità e per la professionalità dell'assistenza tecnica. Ciò è assolutamente in linea con la nostra visione in BioMar”, spiega Carlos Diaz, CEO del Gruppo BioMar.

 L'acquisizione rappresenta un investimento di 119 milioni di USD. Il Gruppo BioMar stima che il settore  dimostrerà di essere molto interessante, con tassi di crescita compresi tra l'8 e il 12%. La produzione di gamberi in Ecuador è caratterizzata da condizioni ottimali che consentono fino a tre cicli di produzione all'anno. Inoltre, la densità di allevamenti in Ecuador è piuttosto bassa rispetto ad altri mercati, il che consente condizioni sanitarie decisamente migliori e più sostenibili. Alimentsa detiene una fetta di mercato del 12-15%.

 “Prevediamo un forte potenziale di crescita in Ecuador, ma innanzitutto riteniamo che la combinazione di una forte azienda locale che vanta prodotti riconosciuti e un'ottima conoscenza del mercato, insieme ad un'azienda globale come il Gruppo BioMar, caratterizzata da grandi dimensioni e un forte spinta innovativa, ci  consentirà di soddisfare le esigenze future del settore e dei consumatori finali. Riponiamo molta fiducia nella gestione ed organizzazione locali”, spiega Carlos Diaz, che continua:

 “Nel corso degli ultimi anni, abbiamo realizzato un'espansione significativa della nostra azienda. Nel 2016 abbiamo  realizzato uno stabilimento di produzione in Turchia. Nel 2017, stiamo gettando basi solide con due stabilimenti nel mercato cinese, e per il 2018 abbiamo progettato e annunciato la costruzione di uno stabilimento nuovissimo in Australia. Ora abbiamo deciso di avventurarci nel mondo dei gamberi. Tutte queste iniziative fanno parte della nostra strategia di crescita denominata "Shaping the Future" (Plasmare il futuro). Crediamo fermamente nell'acquacoltura, a cui ci dedichiamo al 100%, e abbiamo affermato chiaramente che il nostro obiettivo è essere innovatori per realizzare un'acquacoltura globale efficiente e sostenibile”.