Los objetivos de BioMar en materia de carbono aprobados como los “más ambiciosos”

27 giugno 2022

Il 19 aprile 2023, durante il lancio del Rapporto sulla sostenibilità 2022 di BioMar, il gruppo ha annunciato di essere diventata la prima azienda di mangimi per acquacoltura ad avere i suoi ambiziosi obiettivi di riduzione del carbonio convalidati in modo indipendente per raggiungere la soglia di 1,5 °C. Questa è attualmente la classifica più ambiziosa disponibile attraverso il processo Science Based Targets Initiative (SBTi).

"Poiché circa l'80% delle emissioni di carbonio dell'acquacoltura proviene dai mangimi, i nostri clienti si aspettano che BioMar intraprenda rapidamente passi ambiziosi per ridurre le nostre emissioni", ha dichiarato Vidar Gundersen, Direttore di Global Sustainability, BioMar Group.

Il riscaldamento globale e il cambiamento climatico sono tra i problemi sociali più urgenti che l'umanità deve affrontare. Siamo in un periodo di transizione in termini di energia ed emissioni da fonti fossili e i prossimi 10-20 anni saranno decisivi per riuscire a invertire la tendenza del riscaldamento globale.

L'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) fornisce un "ultimo avvertimento" sul cambiamento climatico. L'IPCC ha annunciato che le attività umane avevano già causato circa 1,1 °C di riscaldamento globale rispetto ai livelli preindustriali (IPCC, 2023). Se la tendenza continua come in passato, il riscaldamento raggiungerà probabilmente i 3 °C sopra i livelli preindustriali entro la fine del secolo (Hausfather e Peters, 2020).

Il Rapporto di Sostenibilità 2022 di BioMar delinea gli ambiziosi obiettivi di riduzione convalidati dall'iniziativa SBTi. Nel 2022 la riduzione totale è stata del 5,5% rispetto all'impegno di BioMar di ridurre le emissioni di un terzo entro il 2030. Insieme ai fornitori, BioMar ha avviato programmi di miglioramento per ridurre l’impatto ambientale e aumentare le pratiche circolari e riparatrici, in quanto la maggior parte dell'impronta di carbonio da mangime per acquacoltura comprende l’Obiettivo 3, cioè le emissioni legate alle materie prime.

“La sostenibilità applicata e basata sulla scienza è un mantra in BioMar e la qualità dei dati è fondamentale. Abbiamo gruppi qualificati, sia globali che locali, che lavorano con strumenti e metodologie all'avanguardia per soluzioni di sostenibilità ottimizzate. Saremo in grado di raggiungere prima tutti i nostri obiettivi, collaborando attraverso la catena del valore", ha affermato Vidar Gundersen.

Nel 2022, BioMar ha compiuto 60 anni e ha celebrato questo traguardo intraprendendo progetti di comunità ambientali e sociali in tutta BioMar. Questi sono presentati nel Rapporto di Sostenibilità 2022 di BioMar insieme alla nuova strategia aziendale.

“Abbiamo intrapreso il più grande processo strategico nella storia di BioMar. Un risultato della nostra nuova strategia è andare oltre i mangimi e, si spera, spianare la strada affinché BioMar diventi un fornitore ancora migliore di soluzioni. La nostra nuova strategia, ABOVE & BEYOND (AL DI SOPRA E OLTRE), guiderà le nostre azioni e iniziative fino al 2028. È una strategia ambiziosa con interessanti opportunità e la sostenibilità non è più solo una parte della strategia - è la strategia”, ha concluso Carlos Diaz, CEO di BioMar Group.